L’obesità può richiedere più tempo per ottenere una gravidanza

  • da Emilio Italiano
  • 7 Months ago
  • 0

L’obesità può richiedere più tempo per ottenere una gravidanza.

Coppie in cui entrambi i partner sono obesi può richiedere dal 55% al 59% di tempo in più perottenere una gravidanza, rispetto alle loro controparti di peso normale, secondo uno studio pubblicato online su Human Reproduction.

“Diversi di studi sulla fertilità e sulla composizione corporea si sono concentrati sulla partner femminile, ma i nostri risultati sottolineano l’importanza di includere entrambi i partner”, ha detto Rajeshwari Sundaram, PhD, dell’ Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development, parte del National Institutes of Health (NIH), Bethesda, Maryland. “I nostri risultati indicano anche che gli specialisti della fertilità devono prendere in considerazione le composizioni del corpo delle coppie durante il counselling delle coppie”.

Lo Studio

Le coppie in studio hanno fatto parte di una indagine longitudinale della fertilità e lo studio ambiente (LIFE), che ha esaminato la relazione tra la fertilità e l’esposizione a sostanze chimiche ambientali. Lo studio ha arruolato 501 coppie provenienti da Michigan e del Texas dal 2005 al 2009. Le donne avevano un’età tra i 18 ei 44 anni mentre gli uomini erano più vecchi di 18 anni. Le donne tenevano un registro dei loro cicli mensili mestruali, rapporti sessuali, ed i risultati dei test di gravidanza a casa. Le coppie sono state seguite fino alla gravidanza o fino a 1 anno di tentativi di concepimento.

I ricercatori hanno anche calcolato l’indice di massa corporea (BMI) per ogni partecipante, dividendo le coppie con l’obesità in 2 sottogruppi: classe obeso 1 (BMI 30-34,9) e la classe obesi 2 (BMI ≥35). 

I ricercatori hanno confrontato il tempo medio per ottenere una gravidanza tra le coppie nel gruppo non-obesi (84 uomini e 228 donne) che delle coppie di obesi del gruppo classe 2 (75 uomini e 69 donne).

I ricercatori hanno poi calcolato la probabilità che una coppia potesse ottenere una gravidanza utilizzando l’odds ratio fecondabilità (FOR, un indice di successo). Questa misurazione stimava le probabilità di gravidanza delle coppie per ogni ciclo mestruale durante i loro tentativi di gravidanza, rispetto al loro BMI.

I Risultati

I ricercatori hanno scoperto che le coppie della classe 2 hanno utilizzato molto più tempo per ottenere una gravidanza rispetto alle coppie del gruppo non-obese. Le coppie nel gruppo non-obesi ha avuto un FOR di 1 mentre la classe delle coppie di obesi classe 2 ha avuto un FOR di 0,45 – indicando che hanno preso il 55% di tempo in più per ottenere una gravidanza rispetto alle loro controparti di peso normale.

Quando i ricercatori hanno preso in considerazione altri fattori noti che influenzano la fertilità, come l’età, abitudine al fumo, il livello di attività fisica, e il livello di colesterolo, il rapporto delle coppie di classe obesi 2 è sceso ulteriormente a 0,41, e un tempo di 59% in più per ottenere una gravidanza.

Gli autori dello studio hanno notato che gli studi precedenti si sono concentrati in larga misura su BMI o altezza e peso auto-riferito soltanto del partner femminile. Tuttavia, risultati simili a questo studio sono stati riportati tra le coppie sottoposte a tecniche di riproduzione assistita. L’attuale studio si è concentrato sulle coppie nella popolazione generale, non quelle sottoposte a trattamento per l’infertilità.

Conclusioni

Gli autori hanno concluso che le coppie con obesità possono ridurre le probabilità di chance di fertilità e che dunque gli specialisti della fertilità devono valutare il peso consulenza al fine di migliorare la possibilità di raggiungere una gravidanza.

FONTE: National Institutes of Health

Precedente «
Prossima »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

CommentLuv badge

Ultime Notizie

Dottori.it

Seguimi in Facebook